Deus ex machina

Nari

Turno I

Nari Nari vive questo soggiorno a Yu-Shan con crescente inquietudine,dovuta solo in parte alle bizzarrie della volta celeste.
L’essenza che apparteneva a Kyosuke lo spinge con forza irresistibile dentro epiche avventure in luoghi terribili e meravigliosi, lo sprona a superare i propri limiti e a spostare l’asticella sempre un poco più su, risveglia in lui poteri divini e capacità sovrumane. Ma ciò che è adesso non cancella il suo passato, non cancella l’ansia e il dolore per le sorti della sua famiglia. Nei mesi precedenti ha provato a celare il senso di colpa dietro al senso del dovere: gli affetti passano in secondo piano rispetto ai doveri di un prescelto del Sole Invitto, si ripeteva. Ma in questi giorni di ozio forzato nei meravigliosi giardini di Yu-Shan, le sue ansie sono montate con lo stesso vigore e lo stesso impeto che hanno i placidi torrenti della sua terra natale durante le violente piogge autunnali. E’ necessario intervenire, non è possibile aspettare ancora.
Di questo sta parlando con suo fratello quando il ragazzo entra con il messaggio.
“Ecco, ci risiamo” è il suo primo pensiero.

Comments

Underscorep

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.